© 2017 by MM architetto. Created with Wix.com

CASA P+F

Fagagna | 2013.15 | Progettazione architettonica | Direzione lavori | Progettazione di interni

Show More

Questo progetto vuole essere l'espressione di un approccio globale alla Sostenibilità anche su piccola scala: trae dal contesto e dal luogo gli spunti per una nuova architettura, guarda alle esigenze presenti e future della persona, si lascia ispirare dalle opportunità delle nuove tecnologie costruttive e dai materiali trovando proprio in esse la ragione della propria espressione.

Lo studio dei caratteri tipologici friulani è base della riflessione progettuale, che ri-declina con linguaggio contemporaneo il tipico sviluppo del corpo edilizio e del suo intorno:
La CORTE chiusa a Nord ed Est da un corpo edilizio ad “L”. Il volume si apre verso la corte sfruttando i percorsi solari e si isola verso l’esterno.
Il RECINTO, che racchiude la corte come un muro morenico in ciottoli.
Il FILTRO, che orna le aperture forate dei fienili per l’aerazione del fieno con graticciate a fori triangolari.

Inoltre il progetto è sviluppato nelle strategie sostenibili non solo dal punto di vista ambientale ed energetico: orientamento e forma seguono i percorsi solari, involucro prestante, sistema costruttivo a secco in legno x-lam, riutilizzo delle acque piovane, copertura a verde pensile e attenzione reale all’adattabilità futura con l’eliminazione delle soglie a gli ampi spazi di manovra.
Arredi interni disegnati su misura permettono la gestione di spazi che non sono mai di risulta.

Il dialogo tra interno ed esterno si sviluppa a vari gradi: attraverso la luce, la scansione degli spazi, gli affacci, il verde. Mentre verso l’esterno la casa si chiude, reinterpretando l’impianto storico, verso la corte interna e la terrazza essa spalanca le sue facciate. Gli ampi spazi luminosi della zona giorno si aprono completamente sul grande portico, filtro e preludio alla corte verde intima, protetta da un alto muro bianco che riflette la luce. Anche la terrazza, attraverso il tetto verde, diventa un luminoso giardino in quota sul quale si affacciano le stanze. Il margine tra verde e costruito si dissolve, il tetto verde si confonde con la campagna, l’architettura si mescola al paesaggio.

COMMITTENTE

Privato

CONSULENZE

Progettazione strutturale: ing. Loris Borean

Progettazione impianti: ing. Lorenzo Merluzzi, Service Plan Progetti, Vaportermica srl

 

REALIZZAZIONE

Appaltatore principale: Domusgaia srl | Feletto Umberto

Opere in c.a. ed esterne: Costruzioni Edili Lorenzini Angelo di Lorenzini Marco | Rive d'Arcano

Impianti: Vaportermica | Udine  -  Essemme di Scandino Maurizio | Torreano

Tetto verde: Impermeabilizzazioni Degano Luciano | Lestizza

FOTOGRAFIE

arch. Mattiussi Margherita

ove specificato Ikon srl